Anche Luigi Veronelli, enologo,cuoco, gastronomo, e scrittore italiano, ha esaltato la gradevolezza del Vino Cotto:

".....vuole meditata attenzione che tu non ceda all'impulso primo, e l'itenda non più come vino, ma come ricetta. Ti si fa allora subito gradevole; ci senti viva la tradizione, il bisogno di una contadina riserva"

Introduzione

IMG_0840

VINO COTTO – UN PRODOTTO RICCO DI UN’AGRICOLTURA POVERA

E’ un prodotto tipico delle zone collinari del Piceno. E’ una bevanda alcolica antichissima ottenuta facendo bollire del mosto di uve bianche e/o rosse in caldai di rame a fuoco diretto e lasciato fermentare e riposare in botti di legno anche per anni, ottenendo una vasta complessità ed originalità organolettica. Il prodotto finale è di un colore giallo-ambrato tendente a sfumature nocciola, limpido e dal profumo fruttato, con un sapore perfettamente in equilibrio fra acidità e dolcezza.

 

 

 

 

suolosaluteLOGOpuntocampagnamica